3 TONE SUNBURST KIT

76.10

Tutti i coloranti spray di cui hai bisogno per dipingere la tua chitarra in 3 toni sunburst facilmente e semplicemente con la vernice spray, senza bisogno di attrezzature per la pittura. Spieghiamo tutti i passi da seguire con tutorial e video.

Abbiamo anche un kit di finitura trasparente disponibile, con i prodotti necessari per eseguire il processo Primer e Finish, aggiungilo a questo kit per avere il processo completo.

Contenuto del kit:

1 x NitorTint Giallo Spray
1 x NitorTint Red Spray
1 x NitorTint Black Spray
1 x NitorLack Primer Spray

Sunburst con Spray: Come dipingere la tua chitarra

1- PREPARAZIONE DEL SUPPORTO

Iniziamo con un corpo di chitarra già ancorato e pronto per applicare il kit sunburst.
Puoi vedere l’intero processo di preparazione e comprare i prodotti con questo kit.

2- APPLICAZIONE DI COLORANTE A BASE GIALLA

Carteggiamo con carta vetrata di grana P800 fino a quando tutta la chitarra è perfettamente opaca, con questo otterremo una base perfettamente liscia e aderente per la tinta gialla.
Applicare NitorTint Yellow Spray uniformemente su entrambi i lati della chitarra, incrociando l’applicazione per renderla il più uniforme possibile, non è necessario applicare i bordi perché la copriremo in seguito.
Fissare il colorante con 1 strato sottile di NitorLack Primer.
Lasciare asciugare per almeno 1 ora. (preferibilmente da 2 a 3 ore)

3- APPLICAZIONE DEL COLORANTE NERO

Carteggiare con carta vetrata di grana P800 fino a quando tutta la chitarra è sfumata, facendo attenzione a non arrivare alla tinta gialla, si corre il rischio di spellatura.
Applicare NitorTint Black Spray lungo il bordo della chitarra fino a coprirlo. Cercate di applicare dall’interno verso l’esterno per non macchiare il centro.
Se c’è una goccia di colore al centro della chitarra che vogliamo rimuovere, lo faremo ora carteggiando con P800 molto delicatamente. Sempre prima di fissare la tintura.
Una volta finito, fissiamo il colorante con 1 strato sottile di NitorLack Primer.
Lasciare asciugare per almeno 1 ora. (preferibilmente da 2 a 3 ore)

4- APPLICAZIONE DELLA COLORANTE ROSSA

Carteggiare con carta vetrata di grana P800 fino a quando tutta la chitarra è sfumata, fare attenzione a non ottenere la tintura gialla o nera sui bordi, si corre il rischio di spellatura.
Applicare NitorTint Black Spray tra il nero e il giallo. Cercate di applicare dall’interno verso l’esterno per non macchiare il centro.
Se c’è una goccia di colorante al centro che vogliamo rimuovere, lo faremo ora carteggiando con P800 molto delicatamente. Sempre prima di fissare la tintura.
Una volta finito, fissiamo il colorante con 1 strato sottile di NitorLack Primer.
Lasciare asciugare per almeno 1 ora. (preferibilmente da 2 a 3 ore)

5- FINITURA FINALE DELLA CHITARRA

Puoi vedere l’intero processo di finitura e comprare i prodotti con questo kit.

RACCOMANDAZIONI GENERALI

Agitare vigorosamente gli spray per 3-5 minuti prima dell’applicazione. Applicare su una superficie testimone prima di applicare alla chitarra.
Una finitura SUNBURST con Nitorlack, a seconda dei diversi fattori, dovrebbe avere un totale di 6 a 10 mani in totale, contando base – colore – finitura, con un minimo di 3-4 mani di finitura lucida. Questo darà uno spessore di circa 150 micron (0,15 mm) a seconda di quanta levigatura viene fatta, quanta lacca viene applicata in ogni mano e quale spessore di finitura si desidera.
Se non avete mai finito uno strumento prima, è consigliabile applicare da 9 a 12 mani, in modo da essere sicuri di non levigare o lucidare troppo la finitura, lasciando parti con legno “nudo”. Man mano che si acquisisce maggiore esperienza con il prodotto e il metodo di finitura, saranno necessarie meno mani e si potranno ottenere finiture più fini.
Se, durante l’applicazione, si ottiene accidentalmente una “goccia” o un “gocciolamento”, lasciare asciugare la finitura per 24 ore e livellare carteggiando con carta vetrata P400, preferibilmente su un blocco di carteggiatura dura. In alternativa, il gocciolamento può essere “tagliato” con una lama di rasoio, che è un metodo più rapido ed evita gli incidenti che possono derivare da una levigatura eccessiva. Per familiarizzare con il processo, è una buona idea provare il processo su legno di scarto, al fine di valutare da soli le caratteristiche del processo di finitura di una chitarra.
È anche consigliabile utilizzare una superficie di “controllo” su cui applicare gli strati di lacca contemporaneamente al pezzo da finire. Un pezzo di carta attaccato con nastro adesivo a un supporto rigido (legno, cartone spesso) è un suggerimento. Così, misurando prima lo spessore della carta con un calibro e poi misurando lo spessore risultante degli strati successivi una volta che sono asciutti, si avrà un’idea abbastanza precisa dello spessore dello strato da applicare e quindi si potrà avere un’idea migliore dello spessore dello strato. Uno spessore da 150 a 180 micron (da 0,15 a 0,18 mm) garantisce una finitura fine, che rispetta le vibrazioni proprie dello strumento, e allo stesso tempo lo protegge, evitando spessori eccessivi.
Applicare sempre strati sottili. Lasciare asciugare per 24 ore e carteggiare tra le mani. Applicare in strati incrociati per stendere bene il prodotto. Applicare con una distanza approssimativa di 15-20 cm.

RACCOMANDAZIONI DI SICUREZZA

Applicare in luoghi ventilati o estratti. Indossare guanti, indumenti, occhiali e maschera protettivi. Lavare accuratamente dopo la manipolazione. In caso di contatto con gli occhi: Sciacquare abbondantemente con acqua per diversi minuti. Rimuovere le lenti a contatto quando è presente e facile da fare. Continuare il risciacquo. Liquido e vapori altamente infiammabili. Provoca irritazione della pelle. Provoca gravi danni agli occhi. Può causare sonnolenza o vertigini.