10 consigli per prendersi cura della tua chitarra

La cura della tua chitarra è il punto più importante per prolungare la vita dello strumento, ecco 10 consigli essenziali per goderti la chitarra per molti anni:

# 1 – Cambia le corde 2 per 2 per ridurre al minimo la variazione di tensione sul collo.

# 2 – Ogni volta che suoni la chitarra, pulisci le corde e la parte posteriore del collo con un panno asciutto, prolungando così la durata delle corde e prevenendo l’ossidazione.

# 3 – La tastiera della chitarra non deve essere pulita continuamente, con una pulizia ogni 2 mesi è sufficiente. È importante non pulirlo con prodotti molto umidi e aggressivi. Allenta le corde e rimuovi lo sporco che vedi con un panno leggermente umido o una vecchia maglietta.

# 4 – Una volta all’anno o quando vedi che la tastiera è davvero sporca puoi smontare completamente le corde ed eseguire una pulizia profonda. Usando benzina Zippo e uno spazzolino possiamo pulire perfettamente la tastiera lasciandola perfetta. Per gli angoli sotto i tasti possiamo usare uno stecchino. Una volta pulito, ci idrateremo con olio di limone speciale per chitarre senza silicone e rimuoveremo l’eccesso con un panno asciutto.

# 5- Se nello stesso tempo in cui puliamo la tastiera vogliamo lucidare i tasti con lana d’acciaio e lucido per metallo, lasceremo i tasti come quando abbiamo comprato la chitarra. (È importante coprire prima la tastiera con del nastro per bodybuilder.

# 6 -Per la manutenzione della vernice per chitarra, se vogliamo solo pulire lo sporco, possiamo usare un panno in fibra umida. Ma se vogliamo ridare lucentezza alla chitarra, dobbiamo usare uno smalto privo di silicone come quello che vendiamo sul nostro sito web. Se vogliamo già riparare piccoli segni o graffi nella finitura, dobbiamo smontare la chitarra e sottoporla a un processo di lucidatura più esaustivo.

# 7 – Non utilizzare supporti in gomma, pvc e derivati ​​in chitarre con finitura nitrocellulosica poiché possono attaccare la finitura.

# 8 – Usa sempre uno straccio diverso per la tastiera rispetto al corpo, in ognuno vengono usati prodotti diversi e non è bene mescolarlo.

# 9 – Per la manutenzione delle parti metalliche della chitarra, come il ponte, i sintonizzatori, i pali del pickup ecc. Quello che dovremmo usare è un panno asciutto per pulirli dopo aver toccato ed evitare l’ossidazione e l’usura. Se sono molto sporchi e c’è polvere incorporata negli angoli, usare una spazzola o aria compressa e, come metodo definitivo, smontare completamente e usare un detergente per metalli.

# 10 – Non utilizzare prodotti per la pulizia abrasivi o generici sulla chitarra, acquistare prodotti specifici per strumenti musicali o eseguire operazioni di pulizia e manutenzione con stracci asciutti. E contatta sempre un buon liutaio in caso di problemi seri con la tua chitarra.